Studio Pioli & Tosi - Chi Siamo Studio Pioli & Tosi - Le Sedi Studio Pioli & Tosi - Servizi Studio Pioli & Tosi - News Studio Pioli & Tosi - Circolari Studio Pioli & Tosi - Contatti
Studio Pioli & Tosi Commercialisti - Salsomaggiore Terme e Fidenza (Parma)
giovedì 6 novembre 2017
Voucher digitalizzazione
È stato pubblicato sul sito Internet del MISE il Decreto che stabilisce le modalità ed i termini di presentazione della domanda per l’accesso al c.d. “Voucher digitalizzazione” da parte delle micro, piccole e medie imprese. In particolare le domande devono essere presentate, tramite la procedura informatica disponibile sul sito Internet www.mise.gov.it, dal 30.1 al 9.2.2018.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 11/2017.
giovedì 6 novembre 2017
Accesso domicilio del contribuente
L’accesso, a seguito della verifica della G.d.F. nei locali adibiti all’esercizio di attività commerciale, agricola, artistica o professionale, ovvero ad uso promiscuo, nonché ad abitazione del contribuente, può essere effettuato, previa autorizzazione del Procuratore della Repubblica, a condizione che sussistano gravi indizi di violazione della legge fiscale.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 11/2017.
giovedì 6 novembre 2017
Redditometro
È legittimo l’accertamento tramite redditometro qualora i redditi percepiti appaiano insufficienti per l’acquisto di un’autovettura di grossa cilindrata, ancorché il contribuente abbia dimostrato le elargizioni in denaro da parte del suocero. Sono, infatti, rilevanti “solo i guadagni di coniuge e figli conviventi ma non di altri familiari”.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 11/2017.
giovedì 5 ottobre 2017
Percentuali di ricarico
Richiamando la sentenza 29.12.2016, n. 27330, è stato ritenuto legittimo, nell’ambito di un accertamento analiticoinduttivo, l’utilizzo delle percentuali di ricarico accertate con riferimento ad un periodo d’imposta al fine della ricostruzione del reddito dei periodi precedenti / successivi. Tuttavia tali percentuali, pur costituendo “validi elementi indiziari”, vanno utilizzate “secondo criteri di razionalità e prudenza”. Il contribuente può “dimostrare i mutamenti del mercato o della propria attività che possano giustificare in altri periodi l’applicazione di percentuali diverse”.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 10/2017.
giovedì 5 ottobre 2017
Agevolazioni “prima casa”
Le agevolazioni “prima casa” non spettano al contribuente proprietario di un immobile (categoria catastale A/2 nel Comune ove è situata l’abitazione da acquistare, utilizzato quale studio professionale. Secondo i Giudici “non assume rilievo la situazione soggettiva del contribuente o il concreto utilizzo del bene, assumendo rilievo il solo parametro oggettivo della classificazione catastale dello stesso”.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 10/2017.
giovedì 5 ottobre 2017
Redditometro
L’accertamento da redditometro è legittimo in presenza di polizze vita, inquadrate dall’Ufficio quali “spese di investimento”, nel caso in cui il contribuente non abbia provato le modalità di reperimento delle somme necessarie al pagamento dei relativi premi periodici. Secondo i Giudici i versamenti in esame non possono essere considerati quali “incrementi patrimoniali” in quanto trattasi “di esborsi effettuati annualmente per ottenere un capitale futuro… in relazione ai quali la capacità contributiva è diluita nel tempo, ed è quindi corretta l’imputazione dei suddetti premi ai singoli anni in cui sono stati versati”.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 10/2017.
mercoledì 6 settembre 2017
Tardività lettera d'intento
L’invio tardivo all’Agenzia delle Entrate della dichiarazione d’intento consegnata dall’esportatore abituale al fornitore costituisce una violazione meramente formale, non sanzionabile.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 09/2017.
mercoledì 6 settembre 2017
Proroga dichiarazioni 2016
È stato pubblicato sulla G.U. 28.7.2017, n. 175 il Decreto che dispone la proroga al 31.10.2017 del termine di presentazione delle dichiarazioni relative al 2016 e, in particolare del mod. REDDITI 2017, del mod. IRAP 2017 e del mod. 770/2017.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 09/2017.
mercoledì 6 settembre 2017
Ravvedimento comunicazione liquidazioni IVA
Sono stati forniti chiarimenti in merito al ravvedimento operoso dell’omesso / errato invio dei dati delle liquidazioni periodiche IVA al quale è applicabile la sanzione di € 500, ridotta a € 250 qualora entro 15 giorni dalla scadenza il contribuente provveda all’invio della comunicazione omessa / corretta.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 09/2017.
martedì 8 agosto 2017
Premi assicurazione amministratori
Sono deducibili dalla società, in quanto inerenti, i premi di assicurazione a copertura del rischio di pregiudizi patrimoniali derivanti dalla morte dell’amministratore.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 08/2017.
martedì 8 agosto 2017
Incasso a mezzo assegno
Il compenso incassato dal professionista a mezzo assegno bancario e versato sul c/c bancario entro la fine dell’anno deve essere dichiarato in tale anno, ancorché sia stato reso disponibile, “come valuta”, nell’anno successivo. Tale ultimo momento, infatti, individua soltanto la decorrenza degli interessi e non anche la disponibilità della somma che è invece individuata al momento “della percezione del titolo di credito da parte del prenditore dell’assegno”.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 08/2017.
martedì 8 agosto 2017
Erogazioni liberali
Sono detraibili / deducibili ex artt. 15, 147 e 100, TUIR le erogazioni liberali effettuate da persone fisiche / enti non commerciali / imprese a favore di una parrocchia per la realizzazione dei lavori di restauro / risanamento conservativo di immobili soggetti a regime vincolistico.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 08/2017.
martedì 4 luglio 2017
Omesso versamento imposte per ritardo della P.A.
Il contribuente non può essere sanzionato per mancato/tardivo versamento di imposte qualora tale violazione sia determinata da un ritardo nei pagamenti da parte della Pubblica Amministrazione.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 07/2017.
martedì 4 luglio 2017
Cessione credito detrazione 70% - 75% riqualificazione energetica
È legittimo l’accertamento basato sullo studio di settore nei confronti di uno stabilimento balneare il cui reddito 'irrisorio' è stato giustificato dal contribuente per la presenza di villeggianti soltanto nel fine settimana, al sussistere di 'condizioni metereologiche particolarmente favorevoli' verificatesi nell’estate del periodo d’imposta oggetto dell’accertamento.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 07/2017.
martedì 4 luglio 2017
Redditometro
L’accertamento da redditometro è legittimo qualora quanto dichiarato risulti inferiore rispetto al mutuo contratto dal contribuente per la 'prima casa'. Non è sufficiente che il pagamento delle rate sia 'giustificato' dal contribuente da donazioni effettuate da parte di familiari.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 07/2017.
lunedì 5 giugno 2017
Agevolazione “prima casa” e donazione al coniuge
Non si determina la decadenza dalle agevolazioni “prima casa” qualora, prima del decorso di 5 anni dall’acquisto, il coniuge cede all’altro il 50% della quota ad un prezzo simbolico, che non viene pagato.
L’atto di cessione è, infatti, riqualificabile come donazione, avente lo scopo di ricongiungere la proprietà del bene in capo ad un unico soggetto, al fine di un futuro acquisto di un nuovo immobile.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 06/2017.
lunedì 5 giugno 2017
Studi di settore
È illegittimo l’accertamento basato sugli studi di settore che “attribuiscono” all’impresa una percentuale di ricarico eccessiva, ossia che non tiene conto, ad esempio, dell’elevata concorrenza presente nella zona in cui viene esercitata l’attività.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 06/2017.
lunedì 5 giugno 2017
Redditometro
L’accertamento tramite redditometro è nullo se il contribuente prova che gli acquisti sono giustificati da disponibilità derivanti dalla stipula di un mutuo.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 06/2017.
venerdì 5 maggio 2017
Modello liquidazioni periodiche IVA
È stato approvato il modello utilizzabile per la comunicazione (trimestrale) all’Agenzia delle Entrate dei dati delle liquidazioni periodiche IVA. Il nuovo modello si compone di un Frontespizio e del quadro VP nel quale indicare i dati delle singole liquidazioni periodiche.
Il primo invio va effettuato entro il 31.5.2017 e riguarderà le liquidazioni periodiche dei mesi di gennaio / febbraio / marzo ovvero del primo trimestre 2017
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 05/2017.
venerdì 5 maggio 2017
Indagini bancarie
L’accertamento basato sui movimenti (prelevamenti) “sospetti” intervenuti sul c/c del contribuente può essere annullato qualora l’Ufficio non abbia verificato se il denaro sia stato utilizzato per le esigenze del coniuge e dei figli.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 05/2017.
venerdì 5 maggio 2017
Indagini bancarie
È legittimo l’accertamento basato sulle indagini bancarie effettuato nei confronti di un professionista che non risulta in grado di giustificare le movimentazioni intervenute sul c/c, ancorché lo stesso sia cointestato con il coniuge. Nei confronti dei lavoratori autonomi opera, infatti, la presunzione in base alla quale i versamenti effettuati sono riconducibili ai compensi dell’attività. Grava sul contribuente fornire la prova contraria.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 05/2017.
venerdì 5 maggio 2017
Studi di settore
Ai fini degli studi di settore l’apporto lavorativo del collaboratore dell’imprenditore non necessariamente è equiparabile a quello ordinario di un dipendente a tempo pieno (nel caso di specie, un elettricista si avvaleva della collaborazione della madre per l’attività di segreteria, il cui apporto risultava “limitato quanto alla disponibilità di tempo e di impegno prestato”).
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 05/2017.
mercoledì 5 aprile 2017
Spese veterinarie
Sono detraibili ai fini IRPEF le spese relative all’acquisto di farmaci veterinari, individuati dal D.Lgs. n. 193/2006, ancorché effettuato presso strutture diverse dalle farmacie, purché autorizzate dal Ministero della salute. È necessario che la spesa sia certificata da scontrino parlante (non è richiesta la prescrizione medica). Non sono detraibili le spese sostenute per mangimi speciali per animali da compagnia prescritti dal veterinario, in quanto “non possono essere considerati farmaci”.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 04/2017.
mercoledì 5 aprile 2017
Redditometro
L’accertamento tramite redditometro è illegittimo qualora il contribuente sia in grado di dimostrare che le spese contestate (nel caso di specie, canoni di affitto di un appartamento e mantenimento di uno yacht) sono sostenute utilizzando le donazioni di familiari (nel caso di specie, genitori) benestanti.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 05/2017.
mercoledì 5 aprile 2017
Agevolazione “prima casa”
Le agevolazioni “prima casa” non possono essere revocate al contribuente che ha ceduto l’immobile agevolato ed ha provveduto ad acquistarne un altro, all’asta, da destinare ad abitazione principale, se il mancato rispetto di 1 anno per il riacquisto è stato determinato da un ritardo (a lui non imputabile) nell’ottenimento del decreto giudiziale di trasferimento.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 04/2017.
venerdì 3 marzo 2017
Saldo cassa “esorbitante”
È legittimo l’accertamento induttivo basato sulla contestuale presenza di un saldo positivo di cassa di ingente entità e di una “elevata negativa esposizione bancaria”.
Nel caso di specie, la cassa presentava un saldo particolarmente elevato (circa € 200.000) e veniva utilizzata per il rimborso di finanziamenti ai soci. Questi ultimi peraltro erogavano cospicue somme per nuovi finanziamenti.
La società, inoltre, pur a fronte di una elevata liquidità (in cassa), “aggravava l’esposizione bancaria” accendendo nuovi mutui.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 03/2017.
venerdì 3 marzo 2017
Movimenti “sospetti” c/c dell’amministratore
Qualora l’amministratore di una società non sia in grado di dimostrare che i movimenti “sospetti” sul proprio c/c bancario derivino da vincite al gioco, rendite immobiliari o altri fattori estranei all’attività dell’impresa, la società può essere soggetta a verifica da parte dell’Amministrazione finanziaria.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 03/2017.
venerdì 3 marzo 2017
Sabatini-ter
Sono stati forniti chiarimenti in merito ai termini e alle modalità di presentazione delle domande per la fruizione dell’agevolazione “Sabatini-ter” ossia del contributo in conto esercizio riconosciuto alle PMI a parziale copertura degli interessi relativi al finanziamento stipulato per l’acquisto / acquisizione in leasing di beni strumentali nuovi.
Sono stati inoltre predisposti i nuovi moduli utilizzabili per la domanda.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 03/2017.
lunedì 6 febbraio 2017
Credito d’imposta sistemi di videosorveglianza / allarme
È stato pubblicato sulla G.U. 22.12.2016, n. 298 il Decreto attuativo del credito d’imposta a favore delle persone fisiche (privati) relativo alle spese per l’installazione di sistemi di videosorveglianza digitale / allarme nonché contratti con istituti di vigilanza per la prevenzione di attività criminali. È necessario attendere l’approvazione da parte dell’Agenzia delle Entrate del modello utilizzabile per la richiesta del credito.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 02/2017.
lunedì 6 febbraio 2017
Mancata registrazione contratto di locazione
Il contratto di locazione di un immobile ad uso non abitativo non registrato è nullo. Pertanto, la prestazione compiuta in esecuzione dello stesso costituisce un indebito oggettivo. Di conseguenza:
- il conduttore non è tenuto al pagamento del canone;
- al locatore può spettare un compenso per l’ingiustificato arricchimento del conduttore nel periodo compreso tra la consegna e la restituzione dell’immobile ovvero, al ricorrere dei presupposti, il risarcimento del danno.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 02/2017.
lunedì 6 febbraio 2017
Cessione immobili
Le quotazioni OMI che indicano prezzi di cessione degli immobili superiori rispetto a quelli praticati dall’impresa immobiliare cedente costituiscono “semplici indicatori meramente orientativi e, dunque … meri indizi che diventano utilizzabili qualora (e solo se) siano supportati da ulteriori elementi convergenti”.
È stato ritenuto legittimo l’accertamento nei confronti di un’impresa immobiliare basato sui prezzi di mercato, fondato anche sulla circostanza che l’ammontare del mutuo acceso dagli acquirenti è superiore al prezzo dagli stessi corrisposto.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 02/2017.
lunedì 9 gennaio 2017
Dati per mod. 730 precompilato
È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto che, ai fini della predisposizione del mod. 730 precompilato, stabilisce i termini e le modalità di trasmissione all’Agenzia delle Entrate dei dati relativi alle spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica, da parte degli amministratori di condominio.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 01/2017.
lunedì 9 gennaio 2017
Compensi amministratori sproporzionati
L’Amministrazione finanziaria può sindacare l’ammontare del compenso spettante agli amministratori anche in assenza di irregolarità nella tenuta delle scritture contabili e di vizi negli atti giuridici della società.
Di conseguenza può essere negata la deducibilità degli stessi qualora sproporzionato rispetto ai ricavi ovvero all’oggetto della società e quest’ultima non fornisca “plausibili ragioni a giustificazione dell’ammontare” dei compensi.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 01/2017.
lunedì 9 gennaio 2017
Irregolare prospetto rimanenze e accertamento induttivo
L’irregolare redazione del prospetto delle rimanenze finali dell’esercizio legittima l’accertamento induttivo, tramite la determinazione della percentuale di ricarico dei prezzi di vendita rispetto a quelli di acquisto. Nel caso di specie le rimanenze finali non erano state raggruppate per categorie omogenee per natura e per valore.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 01/2017.
martedì 6 dicembre 2016
Trasmissione telematica corrispettivi giornalieri
È stato pubblicato sul sito Internet dell’Agenzia delle Entrate il Provvedimento che definisce le modalità attuative della memorizzazione elettronica / trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri all’Agenzia delle Entrate, previa opzione, a decorrere dall’1.1.2017. In particolare sono individuati:
- le caratteristiche tecniche dei “Registratori Telematici” utilizzabili per l’adempimento in esame;
- i dati da memorizzare / trasmettere all’Agenzia;
- i termini per la memorizzazione / trasmissione dei dati dei corrispettivi;
- le modalità di esercizio dell’opzione da parte del soggetto interessato.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 12/2016.
martedì 6 dicembre 2016
Bonus cultura a favore dei 18enni
È stato pubblicato sulla G.U. il Decreto attuativo dell’art. 1, comma 979, Finanziaria 2016, che ha previsto, a favore dei soggetti aventi 18 anni nel 2016, un bonus utilizzabile per fini “culturali” tramite la Carta elettronica. In particolare:
- al fine di fruire del bonus, i soggetti beneficiari devono registrarsi sulla piattaforma informatica dedicata (www.18app.italia.it) entro il 31.1.2017 e possono utilizzare lo stesso entro il 31.12.2017;
- a favore dei soggetti presso cui è possibile utilizzare il suddetto bonus è riconosciuto un credito di pari importo “incassabile” tramite l’emissione di una fattura elettronica.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 12/2016.
giovedì 3 novembre 2016
Studi di settore e percentuale di ricarico
L’accertamento tramite gli studi di settore non può basarsi esclusivamente sull’applicazione, da parte del contribuente, di una percentuale di ricarico diversa rispetto a quella media del settore. È, infatti, necessario che l’Ufficio tenga conto della zona effettiva di svolgimento dell’attività nonché delle caratteristiche proprie dell’attività stessa (nel caso di specie, bar situato in una zona di periferia, a conduzione familiare).
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 11/2016.
giovedì 3 novembre 2016
Documenti non esibiti
L’impossibilità di utilizzo, in sede contenziosa, di documenti non esibiti dal contribuente in sede di verifica, ex art. 52, comma 3, DPR n. 633/72, opera esclusivamente in presenza di dolo, ossia qualora il contribuente abbia volontariamente inteso sottrarli al controllo. Qualora la mancata esibizione sia dovuta a eventi fortuiti, anche colposi, gli stessi devono essere comunque presi in considerazione.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 11/2016.
giovedì 3 novembre 2016
Agevolazioni “prima casa”
Non determina la decadenza dalle agevolazioni “prima casa”, in caso di vendita nel quinquennio dell’immobile acquistato con tali benefici, la costruzione entro 1 anno, da parte del contribuente, di una nuova abitazione su un terreno già di sua proprietà.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 11/2016.
giovedì 6 ottobre 2016
Bonus bebè 2014 chiarimenti
Sono stati forniti chiarimenti in merito alla spettanza del c.d. “Bonus bebè 2014” per cui lo stesso in caso di bambini:
- nati nel 2014 già beneficiari della Carta Acquisti, è erogato solo a favore di coloro che hanno già diritto all’accredito bimestrale della Carta Acquisti;
- nati nel 2014 non beneficiari della Carta Acquisti / adottati nel 2014, minori di 3 anni non beneficiari della Carta Acquisti / adottati nel 2014 di età superiore ai 3 anni al momento della richiesta, è erogato per le domande di Carta Acquisti presentate entro il 16.11.2016.
Il contributo sarà disposto sulla Carta Acquisti nel corso del primo bimestre 2017.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 10/2016.
lunedì 5 settembre 2016
Bonus formazione autotrasportatori
Il MIT ha individuato le modalità operative di “erogazione” del credito d’imposta riconosciuto a favore degli autotrasportatori per la formazione professionale ex art. 32-bis, DL n. 133/2014. In particolare, per le attività formative avviate dall’1.12.2016, con termine entro il 31.5.2017, la domanda per la fruizione del credito va presentata dal 26.9.2016 e fino al 28.10.2016.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 09/2016.
lunedì 5 settembre 2016
Compensazione crediti spese di giustizia
Il MEF ha definito le modalità operative tramite le quali gli avvocati, c.d. “d’ufficio”, che vantano crediti per spese di giustizia nei confronti dello Stato, possono compensare nel mod. F24, quanto dovuto per imposte, tasse (compresa l’IVA), nonché pagare i contributi previdenziali per i dipendenti mediante cessione, anche parziale, dei crediti stessi. A tal fine tramite la Piattaforma elettronica di certificazione va comunicata la scelta per l’utilizzo dei suddetti crediti in compensazione:
- per il 2016, dal 17.10 al 30.11.2016;
- dal 2017, dall’1.3 al 30.4 di ciascun anno.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 09/2016.
lunedì 5 settembre 2016
Detrazione IRPEF 50% e convivente more uxorio
La detrazione IRPEF del 50% per le spese di recupero del patrimonio edilizio spetta anche al convivente more uxorio, senza necessità di un contratto di comodato, analogamente a quanto previsto per i familiari conviventi.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 09/2016.
giovedì 4 agosto 2016
Legge “Dopo di noi”
È stata pubblicata sulla G.U. 24.6.2016, n. 146 la c.d. Legge “Dopo di noi” che introduce una serie di agevolazioni a favore dei soggetti con disabilità grave prive di sostegno familiare ovvero in vista del venir meno del sostegno familiare.
In particolare le misure fiscali / tributarie prevedono il riconoscimento di una maggiora detrazione (€ 750 anziché € 530) per la stipula di polizze di assicurazione, la costituzione di trust / fondi speciali in esenzione dall’imposta sulle successioni e donazioni e dall’imposta di bollo, la deducibilità delle erogazioni da parte di soggetti privati nei confronti di detti trust / fondi speciali.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 08/2016.
giovedì 4 agosto 2016
Compensazione somme iscritte a ruolo con crediti P.A.
È stato pubblicato sulla G.U. 12.7.2016, n. 161 il Decreto che individua le modalità di compensazione, per il 2016, dei crediti vantati nei confronti della Pubblica Amministrazione da parte di imprese / lavoratori autonomi con le somme iscritte a ruolo di importo pari o inferiore al credito “certificato”.
In particolare, detti crediti, dopo essere stati certificati dall’Ente debitore, possono essere utilizzati in compensazione per il pagamento delle somme iscritte in ruoli notificati all’interessato entro il 31.12.2015.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 08/2016.
lunedì 4 luglio 2016
Reverse charge console da gioco, PC, laptop
Relativamente all'estensione, dal 2.5.2016, del reverse charge alle cessioni di console da gioco, tablet PC e laptop:
- sono stati puntualmente individuati i beni interessati al meccanismo in esame;
- è stato chiarito che il reverse charge riguarda le sole cessioni effettuate nella fase distributiva che precede il commercio al dettaglio.
È stata altresì esaminata la nuova fattispecie (per la quale è necessaria l'autorizzazione UE) di reverse charge applicabile alle prestazioni di servizi rese dalle imprese consorziate ai consorzi aggiudicatari di commesse pubbliche tenuti all'applicazione dello split payment.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 07/2016.
lunedì 4 luglio 2016
Anomalie studi di settore 2012-2014
L'Agenzia delle Entrate ha individuato le anomalie nei dati degli studi di settore, afferenti il triennio 2012-2014, che saranno comunicate ai contribuenti interessati mediante pubblicazione nel "Cassetto Fiscale", consultabile accedendo al sito internet dell'Agenzia delle Entrate.
In particolare le comunicazioni di anomalia sono trasmesse all'intermediario, se tale scelta è stata effettuata dal contribuente nel mod. UNICO 2015. In mancanza, l'Agenzia comunica all'indirizzo PEC del contribuente che la sezione degli studi di settore del "Cassetto fiscale" è stata aggiornata.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 07/2016.
lunedì 4 luglio 2016
Residenza fiscale
L'iscrizione di un cittadino italiano all'AIRE non rappresenta un elemento determinante per escludere la residenza fiscale in Italia, qualora lo stesso abbia in Italia il proprio domicilio, inteso come sede principale degli affari ed interessi economici nonché delle proprie relazioni personali. In particolare, ai fini dell'individuazione della residenza fiscale, viene riconosciuta la preminenza dei legami personali su quelli professionali.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 07/2016.
lunedì 6 giugno 2016
Redditometro
Nell'accertamento tramite redditometro il contribuente può dimostrare che le spese sono state sostenute con le disponibilità finanziarie presenti sul c/c accumulate in periodi d'imposta precedenti rispetto a quello oggetto di accertamento.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 06/2016.
lunedì 6 giugno 2016
Bonus strumenti musicali
È stato chiarito, tra l'altro, che la richiesta e l'emissione del certificato d'iscrizione al conservatorio di musica/istituto musicale pareggiato, da consegnare al rivenditore/produttore dello strumento musicale al fine di usufruire del relativo bonus, va effettuata in esenzione dall'imposta di bollo.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 06/2016.
lunedì 6 giugno 2016
Agevolazione "prima casa"
L'agevolazione prima casa spetta anche se il soggetto non trasferisce la residenza entro 18 mesi a causa di lavori condominiali, poiché "le opere straordinarie che rendono inaccessibile l'immobile sono la causa di forza maggiore per mantenere i benefici".
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 06/2016.
mercoledì 4 maggio 2016
Accertamento induttivo c/c professionista
È legittimo l'accertamento induttivo basato sui versamenti ingiustificati sui c/c bancari di un lavoratore autonomo (nel caso di specie, odontoiatra). L'Ufficio, inoltre, può riconoscere i costi deducibili basandosi sui prelievi e non deve, quindi, necessariamente determinare gli stessi nella misura desumibile dagli studi di settore.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 05/2016.
mercoledì 4 maggio 2016
Redditometro
L'accertamento basato sul redditometro è legittimo qualora i risparmi accumulati dal contribuente non costituiscano una prova sufficiente a dimostrare la disponibilità finanziaria utile ad "abbattere il reddito presunto negli anni successivi".
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 05/2016.
venerdì 5 aprile 2016
Studi di settore
Rappresenta una causa di inapplicabilità degli studi di settore, a causa del non normale svolgimento dell'attività, il periodo di gravidanza della contribuente nonché quello fino ad 1 anno di vita del bambino. Infatti, la legge sulla maternità è applicabile anche alle lavoratrici autonome per le quali vale il periodo di sospensione obbligatoria 2 mesi prima del parto e fino a 3 mesi dopo il parto con riduzione dell'orario di lavoro per allattamento.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 04/2016.
venerdì 5 aprile 2016
Cessione detrazione IRPEF 65% su parti comuni condominiali
È stato pubblicato sul sito Internet dell'Agenzia delle Entrate il Provvedimento attuativo della previsione di cui all'art. 1, comma 74, Finanziaria 2016 in base alla quale i soggetti beneficiari della detrazione IRPEF del 65% per interventi di riqualificazione energetica effettuati su parti comuni condominiali possono cedere il corrispondente credito ai fornitori che hanno effettuato detti interventi.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 04/2016.
venerdì 5 aprile 2016
Canone RAI
L'Agenzia delle Entrate ha recentemente approvato il modello di dichiarazione sostitutiva con il quale il contribuente può superare, ai fini dell'esenzione dal canone RAI, la presunzione di detenzione di un apparecchio televisivo in presenza di un'utenza di energia elettrica nel luogo di residenza anagrafica. In via transitoria è stabilito che se il modello è presentato:
- entro il 30.4.2016 a mezzo del servizio postale ovvero il 10.5.2016 in via telematica, ha effetto per l'intero 2016;
- dall'1.5 al 30.6.2016 a mezzo del servizio postale ovvero dall'11.5 al 30.6.2016 in via telematica, ha effetto per il canone del secondo semestre 2016;
- dall'1.7.2016 al 31.1.2017 ha effetto per l'intero 2017.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 04/2016.
venerdì 4 marzo 2016
Redditometro e somme ereditate
È nullo l'accertamento tramite redditometro nei confronti di un contribuente che ha acquistato auto di lusso e un appartamento utilizzando le somme ricevute in eredità e presenti sul c/c cointestato con il familiare deceduto.
Non è necessaria la dimostrazione che gli acquisti sono stati effettuati a seguito di prelievo delle somme dal c/c cointestato essendo sufficiente la prova dell'entità delle stesse e la durata del relativo possesso.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 03/2016.
venerdì 4 marzo 2016
Studi di settore
L'accertamento basato sugli studi di settore è illegittimo qualora non tenga conto del fatto che la riduzione dei ricavi/compensi dichiarati dal contribuente deriva dallo svolgimento, da parte dello stesso, di una seconda attività. Nel caso di specie il reddito professionale di un lavoratore autonomo (geometra) era diminuito in quanto lo stesso era divenuto socio di una società avente ad oggetto l'attività di amministrazione di condomini da cui derivava un reddito da partecipazione.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 03/2016.
venerdì 4 marzo 2016
Immobile in comunione locato
I canoni derivanti dalla locazione di un immobile in comunione tra i coniugi devono essere soggetti a tassazione ai fini IRPEF in capo ad entrambi, ancorché il contratto sia intestato ad uno solo di essi.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 03/2016.
venerdì 5 febbraio 2016
Spese di sponsorizzazione
Ai fini della deducibilità delle spese di sponsorizzazione è necessario provare l'inerenza delle stesse, ossia che producano effettivamente benefici economici a favore dell'impresa.
Nel caso di specie è stata considerata non inerente la spesa sostenuta da un'impresa produttrice di stampanti (plotter) per la sponsorizzazione di una gara di rally tenutasi a San Marino, posto che il relativo mercato non risulta particolarmente ampio per la vendita di tali beni.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 02/2016.
venerdì 5 febbraio 2016
Compenso amministratori
La misura del compenso spettante agli amministratori, se non stabilita dallo statuto/atto costitutivo, deve essere deliberata dall'assemblea dei soci. A tal fine la relativa deliberazione non può essere considerata implicita in quella di approvazione del bilancio, "salvo che un'assemblea convocata solo per l'approvazione del bilancio, essendo totalitaria, non abbia espressamente discusso e approvato la proposta di determinazione dei compensi degli amministratori".
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 02/2016.
venerdì 5 febbraio 2016
Decreto Milleproroghe
È stato pubblicato sulla G.U. 30.12.2015, n. 302 il Decreto c.d. "Milleproroghe" che prevede, tra l'altro:
- la proroga al 30.6.2016 della possibilità per i Comuni di avvalersi di Equitalia per l'accertamento, la liquidazione e la riscossione dei tributi locali;
- la proroga al 31.12.2016 del termine entro il quale i soggetti interessati dovranno tenere, in modalità elettronica, i registri di carico e scarico ed i formulari di accompagnamento dei rifiuti (SISTRI);
- la proroga al 31.12.2016 del termine entro il quale è obbligatoria la tracciabilità delle vendite di giornali e delle rese. Di conseguenza è riconosciuto per il 2016 il credito d'imposta previsto per sostenere l'adeguamento tecnologico necessario ai predetti fini.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 02/2016.
venerdì 5 febbraio 2016
Bonus riqualificazione alberghi
È stato pubblicato sul sito Internet dell'Agenzia delle Entrate il Provvedimento che stabilisce le modalità di fruizione del credito d'imposta relativo alla riqualificazione delle "strutture alberghiere". In particolare il credito è utilizzabile in compensazione con il mod. F24 utilizzando lo specifico codice tributo di prossima istituzione.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 02/2016.
gioverdì 7 gennaio 2016
Bonus immobili destinati a locazione
È stato pubblicato sulla G.U. 3.12.2015, n. 382 il Decreto attuativo dell'agevolazione consistente nella deduzione IRPEF del 20% delle spese sostenute per l'acquisto/costruzione/ristrutturazione di unità immobiliari da destinare alla locazione, fino ad un massimo di € 300.000.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 01/2016.
gioverdì 7 gennaio 2016
Medici di base e fatturazione elettronica
I medici di medicina generale operanti in regime di convenzione con il SSN sono esonerati dall'obbligo della fattura elettronica relativamente alle operazioni rese nei confronti della ASL.
La certificazione dei predetti compensi continua ad essere effettuata tramite il cedolino emesso dalla ASL di riferimento.
Per maggiori informazioni si veda la circolare n. 01/2016.